• Rubriche •



Citazione ed omaggio ad A Clash of Kings, titolo originale del secondo libro della saga Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, A Clash of Covers è una rubrica settimanale pensata per alleviare un po' il trauma del lunedì e rendere un po' più sopportabile il ritorno a lavoro e studio. 😄
Ogni lunedì sceglierò un libro di un autore straniero fra quelli in uscita che vi segnalo in Coming Soon - o fra quelli freschi di pubblicazione -, mettendo a confronto la copertina dell'edizione originale e quella dell'edizione italiana, per scoprire quale delle due risulta più azzeccata in base alla trama o, semplicemente, quale ci piace di più!


Come potrei migliorare la vostra domenica mattina, fra eventuali hungover, fisiologica malinconia e umore che inizia a precipitare con l'inesorabile avvicinarsi del lunedì? 😱
Con il Sunday Pin Day! Ogni domenica, qui sul blog, sottolineerò l'importanza di questo giorno di riposo e di quiete (e di recupero delle forze) condividendo uno dei millemila pin a tema libresco che salvo sulla mia bacheca Pinterest. Senza impegno e senza pretese, questi post saranno un modo per far sì che siano le immagini a parlare, una volta tanto, ed anche per diffondere un po' di bellezza con queste meravigliose illustrazioni... che mi fanno diventare verde d'invidia. Maledetti, come fate a disegnare così? COME?!


All'inizio di ogni mese troverete sul blog tutte le novità, arrivate in libreria nel corso del mese precedente, che sono entrate dritte dritte - e anche abbastanza di corsa - nella mia Wishlist. Si tratta di libri che sono stati capaci di accendere la mia curiosità, per un motivo o per un altro, e ve li riproporrò sia per fare un piccolo riepilogo sia perché penso possano essere validi e stuzzicare anche voi (e il vostro portafogli. Come il mio. ARGH.). Ci sarebbe anche da dire che non so se riuscirei mai a metterci le zampe su, ma intanto li inserisco, me li guardo e me li riguardo e sospiro come Minou de Gli Aristogatti mentre esclama "Com'è romantico!".


Sì, sì, lo so, questo è un blog letterario quindi è piuttosto ovvio aspettarsi contenuti principalmente a tema libresco, no? Beh... principalmente, appunto! Ma ogni tanto, fra recensioni, segnalazioni, citazioni [e tutto quanto possa venirvi in mente che finisce in -ONI (tranne quello. Tranne quello!!)], si fa sentire la necessità di staccare un pochino e dedicarsi anche ad argomenti più frivoli - che male non fa - o che semplicemente non hanno molto a che fare con i libri ma che comunque, per un motivo o per un altro, mi piacerebbe trattare qui sul blog. Ed ecco che in soccorso arriva, appunto, il Book-free Day, pensato per essere una rubrica a cadenza casuale (leggi: quanno me pare) che mi salverà umore e blog soprattutto in periodi neri da blocco del lettore, o quando la mia pazienza sarà messa a dura prova da libri mattonazzi che mi porteranno via più tempo del previsto.


Chiamarle "segnalazioni" mi fa venire in mente una roba brutta tipo WANTED nel Vecchio West, o comunque qualcosa che ha a che fare con celle, gabbie e sbarre (fa tutto il mio cervello, io non c'entro niente). Quindi quella che è a tutti gli effetti una rubrica, seppur a cadenza casuale, in cui segnalo opere di autori sconosciuti/esordienti/emergenti, è stata ribattezzata Diamonds in the Rough, palese richiamo a "diamante allo stato grezzo" di Aladdin, a sottolineare come a volte questi titoli sconosciuti nascondano dei veri e propri tesori da scoprire.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...